Archivio Tag | Politica&Economia

Lega più M5S, ovvero la maggioranza del disastro – di Ernesto Auci

Molti commentatori politici in TV e sui giornali stanno più o meno apertamente, facendo il tifo per la nascita di un governo 5 Stelle- Lega. Tutti si appassionano alle interpretazioni delle mezze frasi pronunciate da questo o quel protagonista, come ad esempio quella del patto scritto alla tedesca, come si si trattasse di una cosa […]

Leggi e Commenta › ›

Stampelle e debito pubblico – di Stefano Balassone

È sicuro che fra un anno tutta Italia rivoterà, quantomeno perché sono già fissate attorno ad aprile del 2019 le elezioni europee. E così è ovvio che mentre i mezzi vincitori cercano la quadra per governare, la “sinistra” che le elezioni le ha perse per intero, paia come quella signora con doppie stampelle che giusto […]

Leggi e Commenta › ›

Ora l’assoluzione è certa: la storia Scaglia-Fastweb è quasi come quella di Felice Ippolito – Giancarlo Santalmassi

Silvio Scaglia è stato indagato per il reato di “associazione a delinquere finalizzata all’evasione fiscale”[18] nell’inchiesta Fastweb – Telecom Italia Sparkle in quanto amministratore delegato di Fastweb[18]. Accusato, insieme agli altri amministratori di Fastweb e a quelli di Telecom Italia Sparkle, di falsa fatturazione di servizi telefonici e telematici inesistenti[19]. I fatti contestati si riferiscono […]

Leggi e Commenta › ›

Giorgio Ragazzi – come e perché un pedaggio sale sempre

3 Nonostante un’inflazione vicina allo zero, i pedaggi continuano ad aumentare. Il motivo sarebbe la necessità di remunerare gli investimenti. Ma spesso si tratta di investimenti utili solo alle concessionarie, che così ottengono proroghe ingiustificate. PEDAGGI SEMPRE PIÙ CARI Da qui a fine anno si deciderà il futuro della rete autostradale italiana. Con tre concessioni […]

Leggi e Commenta › ›

Giorgio Ragazzi e l’aumento dei pedaggi

2 Lo Stato francese, dopo aver incassato 15 miliardi nel 2005 dalla privatizzazione delle principali concessioni autostradali, si accorge oggi di aver fatto un pessimo affare, tanto che il sottosegretario al bilancio Christian Eckert ha dichiarato che gli altissimi profitti delle concessionarie sono “immorali se non illegali”. In Italia ci si appresta invece a fare […]

Leggi e Commenta › ›

Un consiglio per Matteo Renzi

Niente nomi: solo cognomi di Giancarlo Santalmassi Se un’Ipo, diventa un Opa e riguarda una delle prime banche del paese, ‘We have a problem”. Renzi poco fa ha dichiarato a Rtl che sulle banche (Etruria compresa) ‘noi siamo stati molto corretti, duri e severi con tutti, ci sono commissariamenti, sanzioni e azioni di responsabilita’. Mi […]

Leggi e Commenta › ›

Ricevo e volentieri pubblico

Caro Direttore, “Vaste programme!”, sospirò Charles de Gaulle, sentendosi proporre una norma per escludere dal potere tutti gli imbecilli. Il tuo “è ora di tassare le ricchezze effettive” me lo ha fatto tornare in mente. Ma poiché, riferendoti alla nota sentenza della Consulta sulle pensioni, tu parli di “sistema morto”, lasciami allargare un po’ il […]

Leggi e Commenta › ›

Letta (Enrico)? Un Robin Hood al contrario.

di Tommaso Ciriaco «Egoisticamente sono contento perché non dovrò più pagare l’Imu sulla prima casa. Ma da esponente della sinistra sono molto triste. È un’operazione da Robin Hood alla rovescia. Si prende ai poveri per dare ai ricchi. Un cedimento alla destra populista ». Il siluro sul governo Letta arriva dal deputato del Pd Yoram […]

Leggi e Commenta › ›

Un paese all’incontrario

di Domenico Cacopardo Perché il personale della Camera e del Senato è così lautamente pagato? Per tacere su ciò che vede tutti i giorni, dai rimborsi sanitari fasulli alla messa a carico dell’istituzione del personale domestico nelle famiglie degli esponenti massimi, all’accredito illegittimo di amanti e accompagnatrici. E questo non riguarda solo il Pdl. Al […]

Leggi e Commenta › ›
I diritti d'autore appartengono alle rispettive firme. Santalmassiaschienadritta.it è uno spazio aperto a disposizione dei lettori.
La qualità del sito dipende anche dalla vostra collaborazione. Sappiate che inserendo dei commenti dovrete seguire le regole del sito e sarete gli unici responsabili di quel contenuto e delle sue sorti.