La sesta mossa

Quando si combatte, non è tempo di distinguo: giusta o sbagliata che sia stata la scelta di fare la guerra alla Libia si tratta della Patria. Ciò non impedisce di riflettere. Stiamo, infatti, partecipando a una guerra fondata su inconsistenti basi giuridiche, al di là delle fragili esternazioni, di certo eccessive – anche in termini […]

Leggi e Commenta › ›

Il Centro del Mediterraneo…

Da decenni ci parlano della Sicilia come della terra baciata dalla fortuna per il suo ruolo di ponte fra l’Europa e l’Africa. Convegni, conferenze, seminari internazionali e slogan bipartisan non facevano altro che confermare questa realtà. E se la Sicilia è il centro, non poteva che spettare a Palermo il ruolo di “Capitale dell’Euromediterraneo”. Sembrava […]

Leggi e Commenta › ›

Pasticcio tripolino (con contorno)

…continua. 1) Il presidente statunitense Barack Obama si convince e fa capire che l’intervento militare autorizzato dall’ONU sarebbe meglio che fosse sotto la guida della Nato. Lo fa dopo una telefonata al premier turco Erdogan, per ringraziarlo per aver contribuito in modo determinante alla liberazione di quattro cittadini americani fatti prigionieri da Gheddafi. E riesce […]

Leggi e Commenta › ›

Nicolò come Eto’o….

…ieri, il palagiustizia di Milano, come il palasport di San Siro. Una settantina di tifosi (maturi, piu donne che uomini) hanno parcheggiato nell’aula del processo Mills, con appuntata sul petto una coccarda azzurra. ‘Ce l’hanno data per poter stare qui’ racconta una signora in età. E’ pubblico scelto, selezionato dalla Santanche’, nota il Corriere della […]

Leggi e Commenta › ›

Un po’ di mondo reale e….pfuff, scompare quello virtuale…

Pensate com’e’ la vita. Uno che controlla tutte le televisioni e gran parte dei giornali (essendo un industriale a capo di un partito e a capo del governo può suggerire di non fare pubblicità, o di non comprare i giornali che non parlano bene di lui) promette riforme liberali, l’abbassamento delle tasse, il rilancio dell’economia […]

Leggi e Commenta › ›

Cattivissimo pensiero

(ANSA) – TORINO, 21 MAR – ”Sono addolorato per Gheddafi e mi dispiace. Quello che accade in Libia mi colpisce personalmente”. Lo ha detto, secondo quanto riferiscono i presenti…Silvio Berlusconi…. Dove lo ha colpito? Nell’harem o nel portafogli?

Leggi e Commenta › ›

Il pasticcio tripolino

L’Europa e’ evaporata, e neppure il mondo sta benissimo. La crisi nordafricana col detonatore libico mette in crisi definitiva schemi e equilibri, già precarizzati da debolezze economiche, ritorni nazionalistici e scollamenti centrifughi. E in questo contesto di turbolenze, l’Italia come sempre e’ ai margini, a cavallo del sismografo, subendo gli scossoni più violenti. Vediamo. 1) […]

Leggi e Commenta › ›

Zitti zitti, gli egiziani….

….tra qualche anno, quando le fasi e i modi della transizione dell’Egitto dalla dittatura alla democrazia potranno essere ripensati e collegati, dagli stessi egiziani ma anche dagli storici, qualcuno ringrazierà, a nome dell’Egitto, il particolare momento in cui si è svolto il referendum costituzionale. I vari disastri giapponesi e la guerra di Libia hanno infatti […]

Leggi e Commenta › ›

L’internet-rivoluzione? Liquida. Forse troppo

La rivoluzione (o rivolta? Forse occorrerebbe meditare anche su questo…)che sta cambiando la geografia politica dei paesi nordafricani, sponda sud del Mediterraneo, e’ sicuramente la prima nata via internet.Rivediamone la genesi alla moviola.E’ il 17 dicembre 2010 quando il 26enne Tarek Mohamed Bouazizi si dà fuoco per protestare contro la confisca delle merci che vendeva […]

Leggi e Commenta › ›
I diritti d'autore appartengono alle rispettive firme. Santalmassiaschienadritta.it è uno spazio aperto a disposizione dei lettori.
La qualità del sito dipende anche dalla vostra collaborazione. Sappiate che inserendo dei commenti dovrete seguire le regole del sito e sarete gli unici responsabili di quel contenuto e delle sue sorti.