La vera porcata non sono i finanziamenti a radio radicale, ma i Cinquestelle che vogliono chiuderla. Di Giancarlo Santalmassi

Avessero del coraggio, metterebbero all’asta il canone, i soldi che i cittadini pagano per avere un decente servizio pubblico. Ma così facendo, della Rai non avrebbero potuto impadronirsene, come invece hanno fatto. Vogliono solo mettere il bavaglio a chi non si piega ai dictat di Rocco Casalino, quello che vuole decidere lui chi può fare domande e soprattutto quelle che deve fare……come ha documentato Ivo Caizzi del Corriere della sera.

2 Commenti a La vera porcata non sono i finanziamenti a radio radicale, ma i Cinquestelle che vogliono chiuderla. Di Giancarlo Santalmassi

  1. Laura F 30 Ottobre 2019 at 21:18 #

    Ancora Casalino.
    Un reprobo mascherato da moderno democratico.

  2. Paolo Sovrani 1 Novembre 2019 at 22:00 #

    Ma direttore, sono basito! I cinquestelle che si sono impadroniti della Rai????? Non la riconosco più!

I diritti d'autore appartengono alle rispettive firme. Santalmassiaschienadritta.it è uno spazio aperto a disposizione dei lettori.
La qualità del sito dipende anche dalla vostra collaborazione. Sappiate che inserendo dei commenti dovrete seguire le regole del sito e sarete gli unici responsabili di quel contenuto e delle sue sorti.