Da non perdere: per Biagio De Giovanni la mossa di Renzi è provvidenziale – scelto da Giancarlo Santalmassi

La mossa di Renzi è stata provvidenziale. Tutta la scena si riapre. Basterebbero, a giudicarla, le reazioni interne al Pd, il solito odio frenetico, il vero nemico è lui. Sembrava neutralizzato e invece eccolo là vivo e vegeto. Tutti dicono di non capire, e non è vero, è sufficiente una intelligenza media. Veramente difficile immaginare Renzi pedina anonima in un Pd restaurato e nella pienezza della restaurazione, pre-renziano sia nella composizione partitica sia nella scelta delle deleghe di governo (alle Riforme una organizzatrice dei Comitati del No al Referendum 2016) sia nelle modalità della sua azione politica, amore indecente con i 5 Stelle, finalmente insieme, e non era affatto questa l’ipotesi renziana, ora a tutta evidenza. Potrebbero cambiare molte cose, se Renzi potrà e saprà interpretare la sua mossa al suo livello alto, senza invischiarsi in un’attesa passiva o in un cattivo lealismo o nei tatticismi nei quali è maestro. Bisogna alzare il tiro, e le difficoltà sono tante. Che fare? Essere diga e limite culturale e politico all’alleanza tra i due populismi, uno esplicito, quello del 5 Stelle, l’altro più nascosto e aristocratico-elitista del Pd, i diversi populismi che si abbracciano e si apprestano a governare. Non azzardo previsioni, dopo averne sbagliate più d’una, ma forse la scena politica potrebbe uscire dalla sua attuale completa opacità.
P.S. Giuseppe Conte ha parlato di “mancanza di trasparenza” nel comportamento di Renzi. Senza commento, non ci sono confini all’impudenza.

Gcs

Un commento a Da non perdere: per Biagio De Giovanni la mossa di Renzi è provvidenziale – scelto da Giancarlo Santalmassi

  1. Paolo Sovrani 23 Settembre 2019 at 23:53 #

    Temo di non capire Direttore. Ma se è stato lui a caldeggiare pubblicamente il governo coi 5 Stelle.

I diritti d'autore appartengono alle rispettive firme. Santalmassiaschienadritta.it è uno spazio aperto a disposizione dei lettori.
La qualità del sito dipende anche dalla vostra collaborazione. Sappiate che inserendo dei commenti dovrete seguire le regole del sito e sarete gli unici responsabili di quel contenuto e delle sue sorti.