Ultime della notte – di Giancarlo Santalmassi

GIl tribunale del web degli M5S ha assolto Salvini dal reati di sequestro di persona per il blocco dei naufraghi a bordo della nave guardacoste Diciotti.

I genitori di Matteo Renzi sono stati arrestati (ai domiciliari) per bancarotta fraudolenta.

Il tribunale del popolo da un lato e il tribunale vero dei togati dall’altro.

Quale preferite? Quale è la trasparenza dell’uno e dell’altro?

3 Commenti a Ultime della notte – di Giancarlo Santalmassi

  1. andrea dolci 19 Febbraio 2019 at 07:36 #

    Non mi sembre un gran paragone.
    Leggo che il GUP ha impiegato 4 mesi per decidere sulla misura cautelare.
    Fosse vero è evidente che non c’era alcun riscio di fuga, di reiterazione del reato o di inquinamento delle prove dunque ci troviamo davanti al solito provvedimento cautelare in spregio della legge e usato per fini poco attinenti alla Giustizia.
    Che si tratti di Tribunali del Popolo o Tribunali delle Toghe, l’unica speranza è non finirci mai invischiati.

  2. claudio.oriente 19 Febbraio 2019 at 15:20 #

    Il tribunale del popolo mi fa paura. Deputati e Senatori, che possono leggere le carte processuali, non devono rimettere le loro decisioni agli iscritti del loro movimento, che non hanno accesso a queste carte. Questo e populismo becero. Per quanto riguarda il tribunale delle toghe, non so esprimere un parere sulla vicenda giudiziaria che riguarda i genitori di Matteo Renzi, pertanto, mi rimetto alle decisioni della magistratura. Una cosa, però è certa, non vorrei essere governato ne dal tribunale del popolo ne dal tribunale delle toghe. Proverei orrore per tutti e due!

  3. claudio.oriente 19 Febbraio 2019 at 15:22 #

    Pardon, questo è populismo becero.

I diritti d'autore appartengono alle rispettive firme. Santalmassiaschienadritta.it è uno spazio aperto a disposizione dei lettori.
La qualità del sito dipende anche dalla vostra collaborazione. Sappiate che inserendo dei commenti dovrete seguire le regole del sito e sarete gli unici responsabili di quel contenuto e delle sue sorti.