Editoriale di Giancarlo Santalmassi

Sembra esista un accordo giallo verde per l’abbassamento a 25 per cento dei quorum da raggiungere nelle consultazioni referendarie. Ebbene sono ferocemente contrario a tutto ciò. Premesso che il referendum prevede un ‘rituale’ del tutto particolare per la verifica della volontà popolare prima vanno raccolte 500mila firme valide (infatti devono essere sottoposte al vaglio della Cassazione, e in genere i radicali ne raccoglievano almeno 700mila perche sapevano che bastava un errore per rendere invalida una firma) poi una volta ammesso il referendum questo non era valido se a votare non andava il 50 percento più uno (perciò la maggioranza) del corpo elettorale e non era vinto se non votata si il 50 percento più uno dei votanti.

a mio avviso questi sono termini intangibili: perché una riforma costituzionale riguarda la vita di tutti. Mettere il quorum al 25 percento, significa mettere la vita di tutti nelle mani di una minoranza.

Gia’  così siamo poco coesi come popolo.

Diventeremmo un popolo polverizzato….

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Un commento a Editoriale di Giancarlo Santalmassi

  1. andrea dolci 10 Gennaio 2019 at 11:08 #

    Mi scusi direttore ma da diversi anni a questa parte i referendum sono stati sistematicamente in mano ad esigue minoranze che sfruttando il naturale astensionismo riuscivano a farli sistematicamente fallire. È vero che si tratta di referendum abrogrativi di leggi approvate da un Parlamento eletto, ma di dittatura delle minoranza sempre si tratta.
    Forse il 25% è una soglia troppo bassa ma qualcosa, almeno per inreferendum abrogrativi, andava fatto.
    Personalmente poi non credo che il referendum propositivo sia uno strumento serio data la intrinseca semplicità del quesito e avrei preferito invece un rilancio de meccanismo delle leggi di iniziativa popolare imponendo al Parlamento dei vincoli stringenti in termini di calendarizzazione, discussione e votazione.

I diritti d'autore appartengono alle rispettive firme. Santalmassiaschienadritta.it è uno spazio aperto a disposizione dei lettori.
La qualità del sito dipende anche dalla vostra collaborazione. Sappiate che inserendo dei commenti dovrete seguire le regole del sito e sarete gli unici responsabili di quel contenuto e delle sue sorti.