C’era una volta la Danimarca, faro di democrazia: oggi si ispira a Salvini – di Stefano Micossi

Il governo di centrodestra vuole confinare i migranti su un’isoletta

C’era una volta la democratica e socialdemocratica Danimarca, faro universale dei diritti umani, della tolleranza e dell’integrazione. Sentite un po’ che cosa si sta immaginando la coalizione di centro destra ed estrema destra che oggi governa il paese. Vogliono trasferire gli immigrati meno graditi – quelli che hanno commesso un crimine o la cui domanda di asilo è stata respinta – su una piccola isola, Lindohlm, che oggi ospita solo un centro per lo studio delle malattie contagiose degli animali. L’isola è collegata alla terraferma da un ferry che si chiama “Virus” e che passa dall’isola in maniera irregolare. “Intendiamo rendere la vita di questi migranti quanto più possibile sgradevole” ha dichiarato il portavoce del Partito democratico del popolo (di estrema destra).

Il loro modello, dicono, è il ministro italiano dell’Interno. I confinati dovranno riportare ogni giorno la presenza alla polizia e saranno obbligati a dormire sull’isola; se non è un centro di detenzione, poco ci manca. Inoltre, secondo il progetto, non potranno lavorare e la diaria giornaliera sarà di 1,20 euro. In compenso, il governo spenderà 115 milioni per istituire i luoghi di accoglienza dei migranti indesiderati sull’isola – circa un centinaio di persone. Le pulsioni che emergono sui temi dell’immigrazione e dell’accoglienza in troppi luoghi nella civilissima e ricchissima Europa inorridiscono e spaventano, perché su questo piano inclinato la democrazia può soffrire danni permanenti.

Inpiu.net

Un commento a C’era una volta la Danimarca, faro di democrazia: oggi si ispira a Salvini – di Stefano Micossi

  1. antonio 6 dicembre 2018 at 16:13 #

    115 milioni per 100 persone, se l’aritmetica non inganna sono circa un milione a persona.
    Complimenti…

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

I diritti d'autore appartengono alle rispettive firme. Santalmassiaschienadritta.it è uno spazio aperto a disposizione dei lettori.
La qualità del sito dipende anche dalla vostra collaborazione. Sappiate che inserendo dei commenti dovrete seguire le regole del sito e sarete gli unici responsabili di quel contenuto e delle sue sorti.