Ancora a proposito di Cesare Battisti: la polizia brasiliana pubblica venti foto segnaletiche – di Giancarlo Santalmassi

SAN PAOLO – La latitanza di Cesare Battisti diventa una faccenda un po’ più complicata di quanto le fonti di polizia federale brasiliana  avessero lasciato intendere nelle ultime 48 ore. Nel primo pomeriggio di oggi, infatti, con un comunicato diffuso in tutti gli angoli del Paese e a tutti gli organi di stampa brasiliani, la polizia federale ha diffuso un breve comunicato a corredo di 21 immagini che ritraggono Cesare Battisti: si tratta di una foto segnaletica e di 20 rielaborazioni fotografiche in cui il “fuggitivo” viene mostrato in quelli che si ritiene possano essere i suoi travisamenti. Cesare Battisti invecchiato, con barba e baffi bianchi, Cesare Battisti con Borsalino e cappello da baseball o cappello da pescatore; Cesare Battisti con finti occhiali da vista e grandi occhiali da sole; Cesare Battisti rasato.

Repubblica.it

4 Commenti a Ancora a proposito di Cesare Battisti: la polizia brasiliana pubblica venti foto segnaletiche – di Giancarlo Santalmassi

  1. danielsun 20 dicembre 2018 at 19:03 #

    ti leggo sempre e ogni tanto risorgo. io forse sono giovane per Battisti, ma è poi così necessario il rientro di battisti in italia? permettimi , io ho letto di un sacco di persone ,vedi solomon a parma e altri che hanno commesso efferati omicidi e per i giudici sono solo degli incapaci di intendere e volere..chi spaccia droga e fa morire giovani è un bisognoso ,chi non riesce a pagare il 70% di tasse è un criminale e chi pensa che salvini e di maio siano dei chiacchieroni è un’ateo. senza nulla togliere a renzi e c. . quindi, Battisti torna a casa , qualcuno che dice che non eri in grado di intendere lo trovi, al limite fai un partito, tanto di chiacchieroni, uno più,uno meno, abbiamo ancora silvio che può beatamente dire la sua, democraticamente toccherà anche a te. l’importante, vedi, in questo paese è non far parlare i normali padri di famiglia, anzi se il brasile vuole in cambio opinionisti più o meno scurrili,ne abbiamo a josa. lascia stare i padri di famiglia, quelli si lamentano e basta, non hanno lavoro ,non hanno i soldi per mandare a scuola i figli, a volte non riescono con 1000 euro al mese a pagare l’affitto fuori casa ai figli bamboccioni. basta parlare di niente!!!!

  2. Santalmassi 24 dicembre 2018 at 10:36 #

    Se ho capito bene quello che lei ha scritto, non sono d’accordo. Battisti ha sentenze di colpevolezza di omicidio passate in giudicato, come minimo per rapina, per lui mitterrand ha smentito la sua dottrina di dare asilo a chiunque, purché non si sia macchiato di delitti di sangue, inoltre il brasile ce lo potrebbe restituire solo se passasse 30 anni, non ess ndoci estradizione se il paese che la richiede per quel delitto prevede l’ergastolo. Rispettiamo tutto, ma ridatecelo. Lo esigono i familiari delle sue quattro vittime tra cui Torreggiani. Ma vale quanto sopra, solo se ho capito bene.
    Buone feste caro danielsun

  3. danielsun 3 gennaio 2019 at 18:39 #

    credo che alle 4 famiglie, compresa torreggiani, al di là della soddisfazione intrinseca di vedere in galera il battisti, ci sarebbe ben poco altro; anzi il pericolo che lo stesso,una volta in italia si ammali di cuore o gli venga una gastrite terrificante, e vederlo ai domiciliari ,sarebbe una ulteriore beffa. lei mi insegna che ci sono ben più di 4 famiglie nelle stragi di Bologna,piazza della loggia ,capaci, e chi più ne ha più ne metta, che aspettavano giustizia ma incassano beffe su beffe. ora non voglio ergermi a paladino dei dimenticati da tg e media vari ,ricordati ipocritamente nei vari anniversari. però mi permetta di dire che questa nazione ha bisogno di voltare pagina e guardarsi un pò dentro, smettere di essere autocompiaciuta di un passato ,passato , e che inizi a pensare a una categoria che forse per noi vecchietti conta poco ….il futuro dei nostri figli, quelli non supereroi, quelli normali, quelli che a prescindere da se troveremo e prenderemo i vari colpevoli . pagheranno a salatissimi prezzi il tempo perso a correre dietro al vento. anch’io vorrei vedere inchiodati al palo certe persone, ma a volte l’oblio è il loro più grande giustiziere. buon anno direttore.

    • Santalmassi 3 gennaio 2019 at 18:46 #

      Condivido pienamente la sua considerazione danielsun. Solo che per me non rendere esecutiva una sentenza definitiva e per la quale doni state completamente osservate le guarentigie dell’imputato….. penso ponga qualche problema di democrazia…..

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

I diritti d'autore appartengono alle rispettive firme. Santalmassiaschienadritta.it è uno spazio aperto a disposizione dei lettori.
La qualità del sito dipende anche dalla vostra collaborazione. Sappiate che inserendo dei commenti dovrete seguire le regole del sito e sarete gli unici responsabili di quel contenuto e delle sue sorti.