Con la rete si creano nuove convenzioni sociali. E che fine farà il senso di quella parola ormai dimenticata: Netiquette? Di Pietro Macchi

I social network sono programmati per trattenere le persone davanti allo schermo. Le tecniche sono raffinate, pescano nella psicologia. Fanno leva sugli istinti per conquistare il tempo degli utenti a fini commerciali. Gli ambienti virtuali si sforzano di apparire sicuri, semplici e amichevoli. L’utente reagisce sentendosi protetto, all’altezza di interloquire alla pari con chiunque. Si sente forte, si fida. Con la fiducia ecco spalancata la porta della confidenza che, se mal supportata culturalmente, diventa insulto. Insulto nel “postare” pensando che dall’altra parte del terminale ci sia una mandria di bovini o, alla pari, insulto nel commentare sperando nella successiva visibilità che, come in un gioco d’azzardo, potrà generare approvazione, disapprovazione o, nel più frustrante dei casi, indifferenza. Questo è il gioco: da un lato la corsa alla conquista del tempo degli utenti, dall’altro il desiderio di approvazione e visibilità sociale. Secoli di relazioni sociali, convenzioni, regole scritte e non, oggi sono messe alla prova dalla comunicazione digitale che riparte dagli istinti. Nuove convenzioni sociali si creeranno. La storia ci dirà quale sarà stato il prezzo. Per adesso registriamo tragedie da selfie, dirette estreme, tentativi di manipolazioni del pensiero. Quasi non è da credere, non mille anni fa ma all’epoca dei primi newsgroup, forum o blog si parlava con enfasi di “netiquette”, e oggi?

 

Nessuno ha ancora commentato questo post.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

I diritti d'autore appartengono alle rispettive firme. Santalmassiaschienadritta.it è uno spazio aperto a disposizione dei lettori.
La qualità del sito dipende anche dalla vostra collaborazione. Sappiate che inserendo dei commenti dovrete seguire le regole del sito e sarete gli unici responsabili di quel contenuto e delle sue sorti.