Editoriale. Due ‘consigli per gli acquisti ‘ da fare rapidamente se si vuol capire dove stiamo andando – di Giancarlo Santalmassi

Andate a vedere il film di Michael Moore ‘Farenheit 11/9’. Esce subito nelle sale ma durerà poco. Apparentemente sembra un’opera alla Travaglio, emntre è uno straordinario docufilm dove la storia per immagini è scelta secono una logica pregiudiziale, ma è pur sempre una accurata documentazione di fatti realmente accaduti.

E leggete il capolavoro di Luciano Canfora ‘La scopa di don Abbondio’ (12 euro, 97 paginette, edizioni Laterza, appena uscito).

Sono fondamentali per capire i rischi veri che stiamo correndo.

Il primo è quello rappresentato dall’elezione di Donald Trump alla presidenza degli Stati Uniti.

Il secondo, dall’avvento del governo gialloverde del 4 marzo.

Sullo sfondo il rischio fortissimo e reale dello sfascio dell’Europa.

Trump vede la costruzione europea come il fumo negli occhi (vedi la reintroduzione dei dazi).

E il fatto gravissimo che Salvini, oltre ad essere alleato di Orban e dei paesi di Visegrad, ha come consigliere dichiarato ormai ospite fisso dell’Italia, quello Steve Bannion creatore e stratega della campagna elettorale di Donald Trump.

Solo la consapevolezza di questo riuscirà a farci capire che occorre reagire, invece di accettare con inerzia o peggio con indifferenza  tutto quello che sta accadendo.

Giancarlo Santalmassi

3 Commenti a Editoriale. Due ‘consigli per gli acquisti ‘ da fare rapidamente se si vuol capire dove stiamo andando – di Giancarlo Santalmassi

  1. Antonio Specchia 21 ottobre 2018 at 18:33 #

    MI fa piacere che tu abbia modificato la tua posizione rispetto a 9/11. Alcuni anni fa quando io mi permisi di accennare alla teoria del complotto ricordo ti inalberasti alquanto Giancarlo.
    Da tempo Michel Moore dice queste cose e sull’evento circolano da tempo opinioni, o meglio forti perplessità riguardo alla vicenda. Le tracce (mancanti) del velivolo nell’edificio del pentagono, la fattibilità di “centrare” un edificio (due volte) da parte di sedicenti piloti improvvisati, l’impossibilità di un volo radente per centrare un edificio (il pentagono) di fianco, la scomparsa di uno dei velivoli dirottati, l’omicidio “a freddo” del sedicente colpevole… (non sia mai potesse essere processato ed interrogato..)
    Insomma ce ne sono un bel po di cose affatto chiare, la domanda “a chi giova” è sempre di aiuto in questi casi.
    Buoni dubbi…

    • Giancarlo Santalmassi 22 ottobre 2018 at 10:26 #

      Caro antonio, parliamo di due cose diverse. Farenheit oggi parla di trump, e non dell’11 settembre e dell’attentato alle twin towers. La domanda chiave che pone moore è: “come cazzo è potuto accadere che uno sconosciuto ha scalato la casa bianca?”. Un abbraccio Giancarlo

  2. Paolo Furbacchione 23 ottobre 2018 at 10:32 #

    Chi è Steve Bannion?

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

I diritti d'autore appartengono alle rispettive firme. Santalmassiaschienadritta.it è uno spazio aperto a disposizione dei lettori.
La qualità del sito dipende anche dalla vostra collaborazione. Sappiate che inserendo dei commenti dovrete seguire le regole del sito e sarete gli unici responsabili di quel contenuto e delle sue sorti.