Cattivissimo pensiero su Veltroni e una domanda – di Giancarlo Santalmassi

Letta la lunga articolessa di Valter Veltroni a Repubblica ieri. Fatelo anche voi. E vedrete che è tutto vero.
Tutto giusto.
Ma lui, dov’era?

3 Commenti a Cattivissimo pensiero su Veltroni e una domanda – di Giancarlo Santalmassi

  1. stefania 30 agosto 2018 at 12:09 #

    sperava mo in AFrica , ma in realtù è stato qui , si è fatto i suoi film ecc, ma io non accetto da persone come lui Renzi Paita Boschi Serracchiani, che hanno partecipato alla auto implosione del pd oggi si ptopongono alla ribalta per soluzioni del paese. ecco perché gente come me ha votato 5***** , perché non ne potevamo più di sciacalli del genere.

  2. andrea dolci 30 agosto 2018 at 17:23 #

    La sinistra è inesorabilmente perdente. Per decenni ha promesso che cambiando il mondo sarebbero scomparsi tutti i problemi ma il mondo sinè dimostrato molto più forte e allora inprobleminvanno affrontati uno per uno, magari con un pizzico di pragmatismo alla Minniti.
    Fossi un aspirante leader della sinistra inizierei ad introdurre nel linguaggio quotidiano parole come “ordine”, che non è l’irregimentare la società ma poter convivere meglio e “legalità “‘che non è solo la lotta a Berlusconi ma è soprattutto difendere i deboli da delinquenti grandi e piccoli.
    Senza ordine e legalità non ci posono essere nè equità ne solidarietà.
    E poi, basta con la bufala della percezione. Se un bengalese è a piede libero dopo tre stupri e ne commette un quarto, non c’è un difetto di percezione; se, nonostante il calo registrato, il tasso dei piccoli reati resta il doppio della media europea non possiamo chiudere la faccenda parlando di errore di percezione da parte della gente.
    Se i ceti poveri stufi di vivere nel degrado ed in balia di piccoli criminali che nella maggior parte dei casi sono “importati” corrono dietro ai proclami salviniani, forse non è solo un problema di percezione. Se il 4% della popolazione è responsabile del 35% dei reati siamo ancora davanti ad un difetto di percezione?
    E allora meno pagliacciate in Piazza San Babila e più difesa dei ceti deboli partendo dalll’ordine e dalla difesa della legalità come diritto alla pacifica e serena convivenza.

  3. Paolo Furbacchione 30 agosto 2018 at 22:24 #

    Caro Andrea, attento che così fai arrabbbiare il Direttore, secondo il quale in Italia tutto va bene ed è incomprensibile che la massa non abbia votato PD….anzi, renzie….

I diritti d'autore appartengono alle rispettive firme. Santalmassiaschienadritta.it è uno spazio aperto a disposizione dei lettori.
La qualità del sito dipende anche dalla vostra collaborazione. Sappiate che inserendo dei commenti dovrete seguire le regole del sito e sarete gli unici responsabili di quel contenuto e delle sue sorti.