In questa lettera di venti righe c’è tutto Marchionne, il suo credo nell’individuo – di Giancarlo Santalmassi

Cara Collega,

Esiste un mondo in cui le persone non lasciano che le cose accadano. Le fanno accadere. Non dimenticano i propri sogni nel cassetto, li tengono stretti in pugno. Si gettano nella mischia, assaporano il rischio, lasciano la propria impronta. È un mondo in cui ogni nuovo giorno e ogni nuova sfida regalano l’opportunità di creare un futuro migliore. Chi abita in quel luogo, non vive mai lo stesso giorno due volte, perché sa che è sempre possibile migliorare qualcosa.

Le persone, là, sentono di appartenere a quel mondo eccezionale almeno quanto esso appartiene loro. Lo portano in vita con il loro lavoro, lo  modellano con il loro talento. V’imprimono, in modo indelebile, i propri valori. Forse non sarò un mondo perfetto e di sicuro non è facile. Nessuno sta seduto in disparte e il ritmo può essere frenetico, perché questa gente è appassionata – intensamente appassionata – a quello che fa. Chi sceglie di abitare là è perché crede che assumersi delle responsabilità dia un significato più profondo al proprio lavoro e alla propria vita.

 

Benvenuta in quel mondo

Benvenuta in Fiat Chrysler Automobiles

 

Sergio Marchionne

Chief Executive Officer

2 Commenti a In questa lettera di venti righe c’è tutto Marchionne, il suo credo nell’individuo – di Giancarlo Santalmassi

  1. Paolo Furbacchione 24 luglio 2018 at 12:25 #

    La gente va valutata per ciò che fa, no da ciò che dice, perchè le parole sono gratis.

  2. Laura F. 24 luglio 2018 at 23:04 #

    Bellissima nota, dispiega la visuale su un mondo psicologico del quale vorremmo essere parte, e nel quale ci augureremmo (se solo fossimo un Paese civile) tutti facessero la loro parte.
    Only dreams, actually.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

I diritti d'autore appartengono alle rispettive firme. Santalmassiaschienadritta.it è uno spazio aperto a disposizione dei lettori.
La qualità del sito dipende anche dalla vostra collaborazione. Sappiate che inserendo dei commenti dovrete seguire le regole del sito e sarete gli unici responsabili di quel contenuto e delle sue sorti.