Presidente, attento: ci stanno cambiando la Costituzione – di Giancarlo Santalmassi

Ci aveva già provato Berlusconi, a sovrapporre alla Costituzione  legale una Costituzione materiale: la sua personale. Un esempio? La scritta sulla scheda elettorale di ‘Berlusconi presidente’, che sottintendeva l’elezione diretta del presidente del  consiglio, che invece non è prevista nel testo letterale della nostra carta fondamentale.

Si ingegni, caro Mattarella, a dire prima (piuttosto che troppo tardi) un bel no al duo Salvini-Di Majo. Altrimenti si troverà trascinato, malgrado quello che pensa, nella più disastrosa delle riforme (deformi?) costituzionali: quella non votata (da nessuno) ma voluta (da due).

Un commento a Presidente, attento: ci stanno cambiando la Costituzione – di Giancarlo Santalmassi

  1. andrea dolci 23 maggio 2018 at 15:22 #

    Approvo l’appello per credo che questa sia l’ennesima riprova che la nostra Carta necessita di una sostanziosa ristrutturazione.
    Vorrei però fare una domanda al giornalista si lunga esperienza: escludendo gli aspetti formali e concentrandoci sulla sostanza, è molto diverso da quando i capi del pentapartito si riunivano decidendo il nome del Premier e spartendosi i Ministeri che poi le singole direzioni politiche assegnavano in funzione delle correnti ?

I diritti d'autore appartengono alle rispettive firme. Santalmassiaschienadritta.it è uno spazio aperto a disposizione dei lettori.
La qualità del sito dipende anche dalla vostra collaborazione. Sappiate che inserendo dei commenti dovrete seguire le regole del sito e sarete gli unici responsabili di quel contenuto e delle sue sorti.