Come si permette la Germania di criticare cosa sta accadendo in Italia?

La Germania ci ha messi tre mesi per fare il contratto tra la Merkel e la Spd di Martin Schultz. In Italia ci stiamo mettendo troppo? Ma come mai la stampa tedesca ha pubblicato sulla FAS (Frankfurter Algemeine Sontag) una vignetta che rappresenta una camionetta tricolore che cade nel burrone (era gia accaduto con un bus)? A noi non sarebbe consentito quello che si permise la Germania? E a proposito di Savona, (non si tratta qui di definirlo simpatico o antipatico) ricordiamo che l’Europa a trazione tedesca è tutt’altro che esente da critica. E cosi Bruxelles troppo sensibile alla Bundestag piuttosto che a Roma!

2 Commenti a Come si permette la Germania di criticare cosa sta accadendo in Italia?

  1. Antonio 27 maggio 2018 at 22:23 #

    Sparare sull’italia è molto più facile e la nostra classe di governo se le attira tutte le critiche. Poi altro conto è che ormai a poter lanciare la pietra sono rimasti in pochi…

  2. Antonio Rondon 28 maggio 2018 at 09:23 #

    Buongiorno Santalmassi.
    Parto dal presupposto che io amo la cultura tedesca e per certi versi il loro modo di vivere. Oggi però metto in discussione tutto ciò, i giornali della Germania, si dimostrano come un bulletto di classe anche secchione che deride chi ha dei dimostrato di avere dei problemi , ma anche delle indiscusse capacità. E’ facile dargli addosso, ma allo stesso tempo dimostra l’ignoranza di chi si erge a giudice. Si ricorda gli slogan contro i meridionali, ecco un giorno in cui mi trovavo in Abruzzo, mi chiesi “ma cosa ci ho guadagnato a continuare a sparare liquame addosso ad una parte del MIO paese che non conosco?” ecco da quel giorno ho sentito distintamente che tutta l?italia è casa mia e se c’è una zona con più problemi , questi vanno affrontati e possibilmente risolti. Certo è necessaria la volontà di tutti gli attori di questa storia, ma oggi la germania (..con la g minuscola) mi ha profondamente deluso.
    Ma confido nell’intelligenza di quel popolo. Qualche anno fa sentii alla radio l’intervista dei un funzionario del consolato tedesco , che aveva espressamente chiesto di essere di stanza a Napoli. Ebbene alla domanda posta dall’intervistatore , perchè Napoli , egli rispose “nonostante tutti i problemi evidenti, nel popolo tedesco che sufficiente intelligenza per capire che meraviglie nasconde questa città”
    Ecco, oggi faccio fede alle parole di quest’uomo, che tra l’altro parla un italiano strepitoso, e voglio cercare quello che ci unisce .
    Un saluto

I diritti d'autore appartengono alle rispettive firme. Santalmassiaschienadritta.it è uno spazio aperto a disposizione dei lettori.
La qualità del sito dipende anche dalla vostra collaborazione. Sappiate che inserendo dei commenti dovrete seguire le regole del sito e sarete gli unici responsabili di quel contenuto e delle sue sorti.