Battisti Cesare: un criminale che l’Italia non riesce ad avere indietro – di Giancarlo Santalmassi

Il Supremo tribunale di giustizia (Stj) del Brasile ha deciso ieri di revocare le misure cautelari stabilite dalla giustizia federale contro l’ex terrorista rosso Cesare Battisti.

Battisti era stato arrestato nell’ottobre scorso vicino al confine con la Bolivia mentre secondo la polizia stradale federale cercava di lasciare il Brasile con circa 25mila dollari in valuta estera. Il collegio della sesta corte dell’Stj ha accolto all’unanimità la tesi difensiva secondo la quale le misure precauzionali sono state emanate in modo generico e senza concreti elementi di accusa (‘habeas corpus’).

 

Ansa

Un commento a Battisti Cesare: un criminale che l’Italia non riesce ad avere indietro – di Giancarlo Santalmassi

  1. andrea dolci 25 aprile 2018 at 21:46 #

    Mi basterebbe vedere i nostri Radical Chic col birignao smetterla di trattarlo come un valoroso prigioniero politico.
    Fa specie vedere una parte della fantomatica classe dirigenti innamorata di un mediocre scrittoruccolo, squallido delinquente comune, vigliacco e approfittatore.

Lascia un commento

I diritti d'autore appartengono alle rispettive firme. Santalmassiaschienadritta.it è uno spazio aperto a disposizione dei lettori.
La qualità del sito dipende anche dalla vostra collaborazione. Sappiate che inserendo dei commenti dovrete seguire le regole del sito e sarete gli unici responsabili di quel contenuto e delle sue sorti.