Forse non tutto il male viene per nuocere – editoriale di Giancarlo Santalmassi

Il paese e tornato a due gambe. E con due gambe si cammina meglio che con tre. Anche se nessuno vorrebbe essere nei panni di Mattarella. Se fino a ieri c’erano un centro sinistra, un centro destra e i 5 stelle, da ieri esistono centro destra a trazione salviniana, e M5stelle. E’ sparito il centro sinistra. L’Italia e’ in mano ai populisti. La sentenza stara’ ai mercati compresi ovviamente quelli monetari. Berlusconi e’ finito, Renzi pure, Grasso….dimagrito fino alla sparizione, la sinistra liquefatta, Gentiloni tornera felpatamente nell’ombra, perche’ entrando in un partito scompare.

Siamo in mano a Grillo e Salvini. Cosi si vuole dal popolo elettorale. Forse la rivoluzione innescata da Manipulite quasi 25 anni fa aveva distrutto i partiti storici ma la sconfitta era stata metabolizzata dalla continuazione del sistema: come e’ noto corruzione e mazzette erano proseguite come se nulla fosse. Ne sapremo presto circa l’aria che tira, appena saranno stati eletti gli organi costituzionali delle presidenze di camera e senato.

Parafrasando il mio editoriale di ieri e’ un 2018 che sembra un ‘48’.

Un commento a Forse non tutto il male viene per nuocere – editoriale di Giancarlo Santalmassi

  1. andrea dolci 5 marzo 2018 at 11:07 #

    Fine della Seconda Repubblica e inizio di una nuova fase. Vediamo se i nuovi “rivoluzionari” lo sono veramente o se sono come il bullo toscano che prima promette sfaceli e poi si riduce a lisciare il pelo agli insegnati e al pubblico impiego, ovvero due delle maggiori zeppe che condannano il paese alla’arretratezza, nonché abbracciare personaggetti alla De Luca col relativo codazzo di parenti ed amici impresentabili.
    Non mi piace il risultato, però devo ammettere che la Democrazia alla fine ha vinto sui giochetti di palazzo e se oggi siamo qui ad assistere alla vittoria dei populisti dobbiamo anche ringraziare Napolitano.

I diritti d'autore appartengono alle rispettive firme. Santalmassiaschienadritta.it è uno spazio aperto a disposizione dei lettori.
La qualità del sito dipende anche dalla vostra collaborazione. Sappiate che inserendo dei commenti dovrete seguire le regole del sito e sarete gli unici responsabili di quel contenuto e delle sue sorti.