Editoriale

di Giancarlo Santalmassi

Penso che sarà bene ricordarsi di alcuni nomi che ieri alla Camera hanno brillato per la loro insipienza, nullità.
Non penso proprio alla deputata dell’M5s Emanuela Corda, il cui nome più di tanto non conta e non vale. Ma agli altri 629 suoi colleghi. Quando la giovane deputata si è alzata per commemorare Nassirya tessendo l’elogio del “martirio” dell’attentatore (tutti morti, ma senza distinguere così tra vittime e carnefice), non ho visto quello che avrei voluto vedere ieri alla Camera: tutti gli ‘onorevoli’ alzarsi (sì, come un sol uomo) e abbandonare l’aula.
Ebbene non è accaduto.

Voglio citare in questo contesto, Giancarlo Caselli, procuratore generale nella sua Torino, che si è dimesso da Magistratura Democratica in segno di protesta contro l’ospitalità data in una agenda di MD ai testi di uno ‘scrittore’, Erri De Luca, un vecchio giustificazionista del terrorismo, un irriducibile che inneggia oggi alla violenza dei noTav in Val di Susa.

Non capita spesso. Della magistratura si può pensare quello che si vuole. Ma proprio questa volta un magistrato ha strabattuto gli ‘onorevoli’.
La politica oggi, da noi, è proprio una scatola vuota.
Anzi no.
È piena.
Di mediocrità.

,

2 Commenti a Editoriale

  1. Michele R. 13 Novembre 2013 at 21:03 #

    Trovare un capello fuori posto a Giancarlo Caselli è difficile. Una persona perbene.

  2. claudio oriente 14 Novembre 2013 at 08:39 #

    Egregio Dottor Santalmassi, il Movimento 5 stelle, come sicuramente lei sa, é un’ organizzazione caotica tra l’ex area no global e l’ex area fascista radicale, quindi, non é affidabile. Per quanto riguarda gli altri onorevoli, si tratta di parassiti che stanno lì esclusivamente per il loro tornaconto. Io sono contrario agli interventi militari, però, non metto sullo stesso piano quell’ attentatore talebano, carnefice, come giustamente lo definisce lei, e i militari. Per quanto riguarda il giudice Caselli, in Italia quando un magistrato svolge il proprio dovere sta sempre mel mirino di qualcuno.

    Distinti saluti.

I diritti d'autore appartengono alle rispettive firme. Santalmassiaschienadritta.it è uno spazio aperto a disposizione dei lettori.
La qualità del sito dipende anche dalla vostra collaborazione. Sappiate che inserendo dei commenti dovrete seguire le regole del sito e sarete gli unici responsabili di quel contenuto e delle sue sorti.