Editoriale

Bene, i partiti hanno deciso di non levarsi un euro che è uno.
Non pvoglioo farlo, perché dovrebbero cominciare a licenziare.
E per loro va bene se licenziano le aziende.
Non va bene se debbono farlo loro.
In questo quadro, siamo davvero nei guati.
Anche perché Monti, per quanto tecnico, per quanto in teoria fortissimo, ha commesso lo sbaglio di trattare coi partiti.
Probabilmente dietro consiglio di Giorgio Napolitano. Il quale ha una tale storia che non concepisce alcun passaggio senza i partiti. È stato l’errore fondamentale nel caso della riforma del mercato del lavoro.
Stando così le come, è possibile che a Monti non resti che continuare a percorrere la strada della spremitura degli italiani. Tasse, tasse e ancor più tasse.
Gli italiani ancora non hanno capito bene. Ma quando addice bere arriveranno tutte le cartelle, si accorgeranno quanto dovranno sborsare, tirare letteralmente fuori dalle loro tasche.
Allora sarà inevitabile che prendano i forconi. Ma fin’ora, neppure la caduta della Lega ha aperto loro fiocchi. Perché ancora il sistema così com’è remunera troppi, quasi tutti.
Si capisce allora perché nonostante i proclami di Alemanno, (o Veltroni) una piazza come quella di San Pietro in Vincoli a Roma sia infotografabile. 40 metri X 40 metri, nell’obiettivo comunque ricadrebbero i tre distributori di hotdog e gelati. La cui permanenza valgono 50 voti. E questo tranquillizza tutti.
A dicembre spunteranno i forconi. Quando Monti avrà spremuto un altro 15 per cento di tasse e gli italiani capiranno che lo devono al diritto di vero mantenuto dalla GCIL, o perché Fassino ierisera al TG3 ha detto: “La politica costa. Come possiamo fare?” (senza euro? Ndr).

Modesta proposta per il finanziamento della politica.
Solo rimborsi a pie’ di lista e con fattura (e dunque IVA pagata). Anche per fli stipendi. Elenchi, su cui va la Corte dei Conti deve mettere il suo timbron, e lo stato rimborsa, il cittadino paga. Punto.
Hai fatto quattro convegni? Tene pago quattro. Hai fatto due seminari? Te ne pago due.
Ma basta con le ingenti somme senza rendiconto affidate a tesorieri da cuimnoncomprerebbe nessunoun’auro usata.
Poi, come corollario si potrà mettere un tetto, e il candidato che lo sfonda anche di un euro, automaticamente decade.

Non ci sono altre strade.

GIANCARLO SANTALMASSI

, ,

4 Commenti a Editoriale

  1. clara benedetti 12 aprile 2012 at 17:48 #

    NO! non ci sono altre strade! ma poichè nessuno può obbligare i partiti ad imboccare quella strada non la imboccheranno e noi cosa possiamo fare per ostringerli? Non abbiamo armi in mano se non, come ha detto lei, prendere i forconi ma gli italiani si acconciano a tutto cercando di “freagare” chi ne ha la possibilità con amici e conoscenze mentre gli altri sono ormai rassegnati.
    Spero non sia così, spero che venga fuori una campagna giornalistica arrabbiata ( SI proprio arrabbiata) che li “convinca” e li costringa a fare quello che è giusto fare. Ma anche i giornali, la maggior parte almeno, dipendono dai partiti e quindi è una speranza vana ( spero di sbagliare).
    Forse l’unica possibilità sarebbe quella di intasare il parlamento di lettere e di mail ( io qualcuna la spedirò ma sono sola!) perchè il voto è un’arma spuntata.
    Una domanda dott. Santalmassi, stante così le cose per chi mi suggerisce di votate quando arriveranno le elezioni? Lo chiedo perchè in questo panorama desolato sono veramente confusa.
    Con simpatia e stima
    Clara

  2. Pasquale 12 aprile 2012 at 18:01 #

    Carissima Clara Benedetti, mi dispiace che sia tanto confusa da dover chiedere consiglio a Santalmassi a chi dare il voto.
    Vedrà che il saggio consiglio sarà quello di votare PDL o Lega.
    Altrimenti la scelta potrà cadere su IDV, SEL, UDC, FLI, Grillo e non so chi altri.
    Ah, dimenticavo, c’è anche il PD.
    Molti cari saluti.

  3. clara benedetti 12 aprile 2012 at 19:31 #

    Ti ringrazio carissimo Pasquale anche se la mia era una domanda ironica come del resto la tua rtisposta.
    Un saluto
    Clara

  4. andrea dolci 12 aprile 2012 at 21:01 #

    Forconi ?
    Scommettiamo che alle prossime elezioni voterà piú dell’80% degli aventi diritto ?
    Siamo solo un popolo di sudditi che sognano di farla al principe.

I diritti d'autore appartengono alle rispettive firme. Santalmassiaschienadritta.it è uno spazio aperto a disposizione dei lettori.
La qualità del sito dipende anche dalla vostra collaborazione. Sappiate che inserendo dei commenti dovrete seguire le regole del sito e sarete gli unici responsabili di quel contenuto e delle sue sorti.