Euro: ha vinto la Germania

Come prevedibile, e’ passata la soluzione proposta dalla Germania.
Il Fondo di Stabilita’, che potra’ essere incrementato con contributi esterni (Fondo Monetario e Cina in particolare) agira’ come assicurazione.
Le banche dovranno ricapitalizzarsi entro Giugno: pare che alle nostre banche serviranno circa 15 miliardi di nuovi mezzi propri. I detentori di obbligazioni greche dovranno accettare un taglio del 50% del nominale.
Fortunatamente l’accordo c’e’ stato, anche se restano alcuni importanti dubbi che riguardano le modalita’ di emissione della garanzia, la limitata necessita’ di capitale per le tanto chiacchierate banche francesi e la possibilita’ che un taglio cosi’ significativo al nominale dei titoli di Atene porti comunque al fallimento tecnico.
Di piu’ probabilmente, non si poteva fare.
Non resta ora che sperare che il nostro paese trovi la forza di portare avanti le tanto necessarie riforme strutturali.

GIANMARCO MENSI

, ,

2 Commenti a Euro: ha vinto la Germania

  1. Paolo Segnini 27 Ottobre 2011 at 10:52 #

    Certo è, carissimo direttore, che agli economisti non manca fantasia.

    Scopro oggi che chiameranno il taglio del valore nominale del debito greco “hair cut”.

    Ma si… è triste parlare di “fallimento pilotato”…che c’é di meglio, invece, di una bella spuntatina?

    Le parole stanno perdendo il loro reale significato, anche quando si usano per comporre lettere che non dicono niente ma che sembrano (appunto, sembrano) risolvere tutto.

    Ed io, nel mio piccolo, resto si… senza parole.

  2. Fabio P. 27 Ottobre 2011 at 15:37 #

    Non so chi di voi abbia assiatito quello che e’ successo oggi alla camera dei deputati, si discuteva dei trasporti tagli etc. solo che il governo rischiava di andare sotto, il relatore del Governo ha quindi dato parere favorevole a tutti gli emendamenti dell’opposizione tra cui un emendamento che dichiara morto il ponte sullo stretto di messina. Il buon giorno si vede dal mattino, se oggi il governo veniva battuto alla camera le prossime elezioni le facevamo sotto sorveglianza dellONU

I diritti d'autore appartengono alle rispettive firme. Santalmassiaschienadritta.it è uno spazio aperto a disposizione dei lettori.
La qualità del sito dipende anche dalla vostra collaborazione. Sappiate che inserendo dei commenti dovrete seguire le regole del sito e sarete gli unici responsabili di quel contenuto e delle sue sorti.