Voto di scambio

La Sudtiroler Volks Partei (SVP) aveva preannunciato il sì alla mozione di sfiducia contro il ministro della cultura Sandro Bondi. Poi, al momento della votazione in aula, si e’ astenuta. Sapete perché? Da anni gli abitanti di lingua tedesca dell’Alto Adige (per loro Basso Tirolo), chiedono l’attenuazione dei toni epici dei monumenti alla vittoria dell’Italia nella prima guerra mondiale e a Benito Mussolini. Così, proprio in queste settimane (della sfiducia a Bondi si parla dal giorno del crollo di Pompei) e’ stato concordato tra ministro della cultura (!) e SVP: l’installazione di pannelli esplicativi attorno al monumento alla Vittoria a Bolzano, (contenenti una ‘contestualizzazione’ storica); la rimozione di un gigantesco Mussolini a cavallo (sempre a Bolzano); mentre a Brunico il monumento all’alpino, (obiettivo in passato di molti attentati dinamitardi da parte degli estremisti di lingua tedesca), sarà trasferito in una caserma.

Commenti chiusi.
I diritti d'autore appartengono alle rispettive firme. Santalmassiaschienadritta.it è uno spazio aperto a disposizione dei lettori.
La qualità del sito dipende anche dalla vostra collaborazione. Sappiate che inserendo dei commenti dovrete seguire le regole del sito e sarete gli unici responsabili di quel contenuto e delle sue sorti.