Archivio Tag | Gianpiero Caldarella

L’almanacco del giorno prima di Palermo e Catania

di Gianpiero Caldarella Correva l’anno 1989. A Berlino cadeva il muro. A Catania Enzo Bianco muoveva i suoi primi passi da sindaco inaugurando quella che fu definita la “primavera catanese”. A Palermo Leoluca Orlando sfrecciava in città con la sua prima fascia tricolore. L’Italia era democristiana. Correva l’anno 1993. A Firenze crollava la Torre dei […]

Leggi e Commenta › ›

Hacktivisti, attivisti….e cattivisti

di Gianpiero Caldarella “Attivisti digitali”, “dissidenti hi-tech”, “movimenti hacktivisti”. Vent’anni fa queste parole sarebbero state confinate al regno della letteratura fantascientifica, oggi invece sono pane quotidiano per i comuni mortali che sfogliano il giornale del mattino e magari di fermenti ideologici su internet ne sanno ben poco, per ragioni anagrafiche o percorsi professionali o interessi […]

Leggi e Commenta › ›

Giulio Divo & Jolly Nero

di Gianpiero Caldarella No, stavolta Belzebù non c’entra. Il Jolly Nero non è lui, anche se tra i vari nomignoli che gli hanno cucito addosso, forse quello di Jolly Nero, sarebbe uno dei più appropriati. Il fatto è che a distanza di poco più di ventiquattr’ore, cioè dal 6 al 7 maggio, l’Italia ha vissuto […]

Leggi e Commenta › ›

Editoriale

Il silenzio e il boomerang di Gianpiero Caldarella Mario Monti e Roberto Saviano hanno qualcosa in comune, un’incontenibile voglia di “silenziare” qualcuno. Poi, che il “silenziato” sia Fassina del Pd o Berlusconi del Pdl, poco importa. Capisco che a qualcuno piace “vincere facile” e che una democrazia senza contraddittorio può essere vista come il paradiso […]

Leggi e Commenta › ›

Una riflessione sul mestiere dei giornalisti, e sul sindacato e ordine dei medesimi

di Gianpiero Caldarella Il sindacato dei giornalisti, l’Assostampa Sicilia, difende la causa dei 21 giornalisti licenziati da Crocetta, ma c’è un “anche” che non capisco bene. Proviamo a leggere insieme questo virgolettato ripreso dall’articolo che ho linkato: «Se Crocetta, come dice, vuole rompere con i sistemi del passato – sottolinea Assostampa Sicilia – si affidi […]

Leggi e Commenta › ›

Sicilia: leggere per ridere

Sicilia: laboratorio politico funerario di Gianpiero Caldarella Vincono gli astensionisti. Più della metà dei siciliani le urne manco le hanno viste. Con quello che costano, del resto, non si sono stupiti neanche quelli delle pompe funebri “Tritolo”, famosi per lo slogan “Prima ti stendo e poi ti consolo”, palermitanissimi da generazioni. Abbiamo chiesto al titolare, […]

Leggi e Commenta › ›

Sognando democratico. Un incubo

di Gianpiero Caldarella “Maledetti, non mi potete fare questo, noooooooo!!!” Tutte le notti lo stesso sogno, accompagnato da gesti talvolta agitati e scomposti, con le maniche del pigiama arrotolate e il fondo dei pantaloni consumato dal rigirarsi in continuazione nel letto per cercare a destra e a sinistra qualche alleato leale. Da tempo Bersani non […]

Leggi e Commenta › ›

La maledizione della prima poltrona

Speciale: elezioni siciliane di Gianpiero Caldarella “Cu è u prossimu ch’annu a futtiri?” In Sicilia è questa la domanda che dovrebbe accompagnare le elezioni regionali: “Chi è il prossimo che devono fottere?” Altro che banco di prova per le politiche, quello della Sicilia è il ceppo del macellaio. Un colpo e zac, Cuffaro in galera. […]

Leggi e Commenta › ›

In Sicilia anche la benzina è blu

di Gianpiero Caldarella Ormai avere l’auto blu è un lusso pure per gli onorevoli e gli assessori regionali. Nel senso che se accetti di avere l’auto blu, non ci guadagni un euro. Invece, metti che sei un assessore regionale, uno a caso, anche quello all’Agricoltura e Foreste, in una regione dell’operoso nord, tipo il Piemonte, […]

Leggi e Commenta › ›

Un’altra ‘perla’ siciliana – 2

Pochi hanno notato una stranezza di ‘È stato il figlio’ di Daniele Ciprì, il miglior film italiano in concorso a Venezia. Sulla quale torno. Uno straordinario Toni Servillo, una storia di costume, non di mafia, se non nel finale, quando la nonna diventa la citazione più straordinaria del ruolo della donna nella cultura mafiosa. Un […]

Leggi e Commenta › ›
I diritti d'autore appartengono alle rispettive firme. Santalmassiaschienadritta.it è uno spazio aperto a disposizione dei lettori.
La qualità del sito dipende anche dalla vostra collaborazione. Sappiate che inserendo dei commenti dovrete seguire le regole del sito e sarete gli unici responsabili di quel contenuto e delle sue sorti.