Affascinante e inquietante futuro del diventare genitori / 4 – di Corrado Melega

Un problema a parte è quello della GPA (Gravidanza Per Altri) o utero surrogato o come viene volgarmente definito dai detrattori utero in affitto. Le indicazioni sono in generale di natura medica: donne alle quali è stato asportato l’utero o che hanno un’assenza congenita del viscere; donne le cui condizioni cliniche renderebbero una gravidanza pericolosa per la vita; ripetuti fallimenti di PMA (Procreazione Medicalmente Assistita); casi di aborti o parti prematuri ricorrenti. Ma il vero problema in questo caso, come del resto nella donazione di gameti, sta nel pericolo di mercificazione. La GPA può essere oblativa, come in Gran Bretagna, ma può essere anche regolata da contratti economici, che prevedono varie forme di rimborso o di vero e proprio consenso; il CDC (Center of Control Desease) di Atlanta ha pubblicato, nel caso di donazione di ovociti, un dettagliato regolamento che prevede che un pagamento possa superare 5000 dollari (con adeguate voci giustificative), ma non possa andare oltre i 10000 dollari. Del resto, parlando di utero surrogato, si potrebbe fare una provocazione. Fino a qualche tempo fa le donne indiane potevano donare l’utero a ricche donne straniere e guadagnare così quanto avrebbero guadagnato in due vite di lavoro: ciò significava casa, figli a scuola, medicine ecc. Allora in attesa di una equa giustizia sociale, perché no?
Particolare attenzione viene oggi rivolta alla possibilità dell’uteroartificiale o ectogenesi, una macchina cuore-rene-polmone che adeguatamente supportata da nutrienti, vitamine ed ormoni potrebbe ospitare, ad esempio, un feto molto prematuro assicurandogli la sopravvivenza o addirittura si potrebbe pensare ad una coppia che lascia ovociti e spermatozoi e torna dopo nove mesi a prendere il bambino. Alcuni esperimenti su animali sono già riusciti a far sopravvivere un capretto per qualche mese.

4) segue…

Nessuno ha ancora commentato questo post.

Lascia un commento

I diritti d'autore appartengono alle rispettive firme. Santalmassiaschienadritta.it è uno spazio aperto a disposizione dei lettori.
La qualità del sito dipende anche dalla vostra collaborazione. Sappiate che inserendo dei commenti dovrete seguire le regole del sito e sarete gli unici responsabili di quel contenuto e delle sue sorti.