Magistrati e giudici: non solo nelle vite degli altri, ma anche nella politica nazionale – di Giancarlo Santalmassi

Dopo Mastella, assolto dopo 10 anni e danni inctedibili di tipo istituzionale (dimissioni di Mastella stessa e crisi del governo Prodi), Penati.

Filippo Penati era al culmine della carriera capo della segreteria del segretario PD Bersani, presidente della provincia di Milano e candidato al governo della Lombardia.fu incriminato come protagonista del sistema Sesto: mazzette e tangenti per i partiti avviato nel 2011. Oggi tutti assolti. Con quattro anni in meno rispetto a Clemente Mastella. Ma danni incalcolabili. Domanda: quanto l’autosospensione di Penati contribui’ alleclissi politica di Bersani?

Un commento a Magistrati e giudici: non solo nelle vite degli altri, ma anche nella politica nazionale – di Giancarlo Santalmassi

  1. Andrea Dolci 29 settembre 2017 at 11:20 #

    Quando penso alla Magistratura iyaliana continuo a non comprendere come a fronte di un potore così importante sia associata la totale irresponsabilità per gli atti compiuti.

I diritti d'autore appartengono alle rispettive firme. Santalmassiaschienadritta.it è uno spazio aperto a disposizione dei lettori.
La qualità del sito dipende anche dalla vostra collaborazione. Sappiate che inserendo dei commenti dovrete seguire le regole del sito e sarete gli unici responsabili di quel contenuto e delle sue sorti.