Nazionalizzati i cantieri di Francia: il cattivissimo pensiero di Giancarlo Santalmassi

Et voilà: le petit Napoleon!

2 Commenti a Nazionalizzati i cantieri di Francia: il cattivissimo pensiero di Giancarlo Santalmassi

  1. Antonio Rondon 28 luglio 2017 at 10:32 #

    Buongiorno Santalmassi.
    Mi piacerebbe ricordare ai fratelli francesi, che napoleone per loro è un eroe, per noi, specie qui vicino a Venezia fu un gran “bastardo”. E come piccolo regalo è andato pure ad ammazzare Andreas Hofer , che per i sud tirolesi era l’eroe della patria. Tale fatto però serve loro , per attizzare il fuoco della voglia di indipendenza , ma verso di noi.
    Sant’ Elena mi risulta libera ad oggi. E’ curioso come la storia si ripete no ?
    Merci messieur Macron

  2. manlio brusatin 1 agosto 2017 at 16:36 #

    Il generale B(u)onaparte nella campagna d’Italia (1796-97) aveva 27 anni, era alto m. 1,69 e parlava correntemente italiano.

I diritti d'autore appartengono alle rispettive firme. Santalmassiaschienadritta.it è uno spazio aperto a disposizione dei lettori.
La qualità del sito dipende anche dalla vostra collaborazione. Sappiate che inserendo dei commenti dovrete seguire le regole del sito e sarete gli unici responsabili di quel contenuto e delle sue sorti.