Londra: no alla tentazione dell’occhio per occhio – l’editoriale di Giancarlo Santalmassi

Quanto accaduto ieri sera a Londra è gravissimo: copiando alcuni attentati avvenuti frequentemente usando camion o auto o furgoni, qualcuno ha investito un gruppo di fedeli all’uscita da una moschea. Bilancio un morto e due feriti gravi.

Occorre resistere alla tentazione del pan per focaccia, dell’occhio per occhio. Diventeremmo come loro, quegli islamici che sono assassini e terroristi.

Theresa May, prima se ne  va meglio è: ha dimostrato abbastanza di non controllare più il suo popolo, il suo paese e nemmeno il suo partito.

 

Un commento a Londra: no alla tentazione dell’occhio per occhio – l’editoriale di Giancarlo Santalmassi

  1. Bull 20 giugno 2017 at 12:05 #

    “Diventeremmo come loro, quegli islamici che sono assassini e terroristi.” SI, in effetti anche gli Inglesi nella seconda guerrra mondiale si sono messi ad ammazzare tedeschi, pià o meno come i tedeschi si erano messi per primi a far fuori polacchi ed Inglesi, ma non mi sembra che in quel caso nessuno si sia messo ad urlare “no, non dobbiamo farlo, altrimenti diventiamo cattivi come i nazisti”.
    Lo so che le due cose sono alquanto diverse, ma è ovvio che andando avanti così questo processo sia inevitabile, anzi, direi che il fatto che non sia ancora iniziato seriamente dimostra quanto anestetizzata sia la coscienza degli europei……

I diritti d'autore appartengono alle rispettive firme. Santalmassiaschienadritta.it è uno spazio aperto a disposizione dei lettori.
La qualità del sito dipende anche dalla vostra collaborazione. Sappiate che inserendo dei commenti dovrete seguire le regole del sito e sarete gli unici responsabili di quel contenuto e delle sue sorti.