Social, rete e lacrime di coccodrillo – di Stefano Balassone

  Evan Williams (oggi su tutti i giornali) e Zuckerberg (tre mesi fa), rispettivamente padri di Twitter e Facebook, si dicono preoccupati perché gli odiatori compulsivi, i terroristi esplosivi, gli allevatori di bufale e i vari mungitori di click abusano delle loro creature socializzanti al punto da renderle repellenti agli stessi occhi dei genitori. E […]

Leggi e Commenta › ›

Mueller e Trump: un labirinto con filo miccia – di Maria Grazia Enardu

  Appena ripresisi dalla sorpresa di un procuratore speciale del calibro di Robert Mueller, per indagare su eventuali piste Russia-Trump, si affacciano sospetti e ipotesi. Ma anche una dinamica chiara. Il Dipt di Gustizia è guidato da Sessions, che si è ricusato da ogni filone di indagine per propri contatti con i russi. Session ha […]

Leggi e Commenta › ›

La maledizione del Rolex – di Giancarlo Santalmassi

Dopo Lupi, “ex” ministro, la Vicari, “ex” sottosegretario. Entrambi per un Rolex regalato. In cambio di che? Naturalmente di favori. Familiari nel primo caso, fiscali nel secondo. Orologio carissimo, assai cafone perché viene ostentato essendo symbol di uno status a causa del suo prezzo, tutt’altro che preciso (‘da spaccare il secondo’, come sostiene la pubblicità, […]

Leggi e Commenta › ›

Cattivissimo pensiero….

….e pessimo gusto. La sottosegretaria alle infrastrutture Simona Vicari e stata costretta alle dimissioni per aver accettato un Rolex da un armatore siciliano arrestato per corruzione. Beh, almeno se con maggior finezza avesse ricevuto un Reverso….volete mettere?

Leggi e Commenta › ›

Editoriale

di Giancarlo Santalmassi Ha fatto benissimo Renzi (anche se andava a suo vantaggio: “O babbo, devi dire la verità”) a segnalare come ennesima fuga di notizie la telefonata tra padre e figlio, Matteo e Tiziano. E a stigmatizzare il comportamento delle procure (e, aggiungo io, di certi giornali ai quali basta mettere lo sterco nel […]

Leggi e Commenta › ›

Draghi e l’euro forte – di Gianmarco Mensi

Tra i problemi di Trump ed il caos in Brasile, l’euro sta tornando prepotentemente di moda: stabilmente sopra quota 1.11 contro dollaro e 122 contro yen, con Macron all’Eliseo e la Merkel in vantaggio c’è chi lo definisce addirittura una valuta rifugio. Difficile dire se questo sia un bene o un male: certo è che […]

Leggi e Commenta › ›

Cattivissimo pensiero

Caos generale sui vaccini. M5S criminalmente e’ contro i vaccini (e dagli USA ci considerano a rischio come l’Africa 40 anni fa). La Lorenzin (Sanitá) e’ giustamente per l’obbligatorieta’. La Fedeli (pubblica istruzione) nicchia. Chi si ricorda che nel secolo scorso non ci si poteva iscrivere a scuola se non si portava il certificato di […]

Leggi e Commenta › ›

Il grande shopping dei sauditi – di Maria Grazia Enardu

Le spese militari sono un argomento complesso, spesso segreto, di sicuro opaco. Pur senza competenze specifiche, due conti si possono fare. Notizia: gli USA venderanno ai sauditi 100 miliardi di dollari in armi (di vario tipo, costose, aerei in primis) e si parla di 300 miliardi nell’arco di 3 anni. Il bilancio militare saudita del […]

Leggi e Commenta › ›

Usare la rete come una clava è reato – di Giancarlo Santalmassi

Il cyberbullismo finalmente é reato. È stato un dovere votare la legge, e una volta tanto c’è da dire che è una legge molto ben fatta, oltre che votata all’unanimità. La domanda é: farà capire in fretta che razza di clava ha in mano chi ha accesso alla rete? Il termine definisce ogni forma di […]

Leggi e Commenta › ›

La congiura dei polveroni – di Stefano Balassone

  La telefonata di marzo dei due Renzi, attorno a cui è stato composto in fretta e furia l’opuscolo (dattiloscritto da Marco Lillo) che già ruba mercato a quello di De Bortoli, ci ha richiamato alla mente il 20 maggio del 1604 a Londra quando, regnante Giacomo I, successore di Elisabetta, veniva concepita la “congiura […]

Leggi e Commenta › ›
I diritti d'autore appartengono alle rispettive firme. Santalmassiaschienadritta.it è uno spazio aperto a disposizione dei lettori.
La qualità del sito dipende anche dalla vostra collaborazione. Sappiate che inserendo dei commenti dovrete seguire le regole del sito e sarete gli unici responsabili di quel contenuto e delle sue sorti.